< Back

La collezione del duca di Windsor

10 Gennaio 2014 I In L'Azienda e la Nostra Filosofia

Il metronomo dell’eleganza

È una fredda giornata di marzo a New York e alla casa d’aste Sotheby’s è stato appena pronunciato il fatidico “sold”. Ciro Paone si è aggiudicato un importante lotto di abiti appartenuti al Duca di Windsor: un’icona di eleganza raffinata e protagonista della vita mondana internazionale nel periodo compreso tra gli anni ’30 e ’50. 

Quegli abiti oggi fanno parte del tesoro di arte e di storia in mostra permanente in casa Kiton. Sono esposti nelle suggestive vetrine del ponte, opera dell’architetto Hadi Teherani, che collega la prima ala dell’azienda, quella della produzione uomo e del magazzino tessuti, a quella dedicata al settore femminile.

Ciro Paone aveva incontrato anni prima il Duca di Windsor, con la compagna Wally Simpson, ed era rimasto colpito dallo stile e dall’eleganza di quella coppia straordinaria.

“...dovunque mi trovo cerco idee, suggerimenti, ispirazioni, cerco di rubare quanto più posso…”

Un omaggio sentimentale, oltre che l’orgoglio di ricongiungere il filo della storia che intreccia l’assoluto primato della storia partenopea ad un mito dell’eleganza. Ecco tra gli altri che spiccano il tight indossato in occasione delle nozze con Wally Simpson, la donna per cui rinunciò al trono d’Inghilterra, due impeccabili frac e un kilt originale: caratteristici dello stile inglese, classico, intramontabile, rappresentano una testimonianza di quel concetto di eleganza che non è schiavo del tempo e che, nel terzo millennio, Kiton ripropone nei suoi abiti senza tempo.